1

regione piemonte 2

TORINO - 05-11-2019 - Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio ha sottolineato come non siano state tagliate le risorse per le borse di studio. A margine degli incontri avuti oggi con la presidente di Edisu (Ente regionale per il diritto allo studio universitario), Marta Levi, con le Commissioni competenti del Consiglio regionale e con i rappresentanti degli studenti dei tre Atenei piemontesi, Cirio ha dichiarato: “La Regione Piemonte non ha tagliato di un solo euro le risorse per le borse di studio e la delibera che la Giunta ha approvato ne è la prova concreta. Anzi, abbiamo assegnato all’Edisu 26,5 milioni di euro, contro i 20 dati nel 2018. Un incremento del 30% che, pur a fatica, il nuovo Governo regionale in sede di assestamento ha voluto confermare, a testimonianza di come il diritto allo studio sia per noi un principio irrinunciabile". Il presidente ha aggiunto: "Abbiamo però appreso questa mattina dalla relazione di Edisu che i 26,5 milioni stanziati dalla precedente Giunta, e confermati dalla nostra, basterebbero a coprire solo l’85% circa degli aventi diritto. Lavoreremo in queste settimane per comprendere la possibilità di trovare altre risorse nel bilancio per compensare anche la quota restante e arrivare al 100%. Uno sforzo in più che cercheremo di mettere in atto”.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.