1

pichetto gilberto

 

BIELLA 06-12-2019 "Se da un lato il governo

 

annuncia di aver sterilizzato le clausole dell'Iva, dall'altro aumenta le accise sui carburanti a partire dal 2021, passando dai 50 milioni a 918 milioni, fino a 1.543 miliardi nel 2024. E se non bastasse è previsto anche un aumento del 3 per cento dell'Ires che stavolta, a differenza del 2008 laddove era previsto un esplicito divieto di traslazione a valle, non colpirà soltanto le compagnie petrolifere ma direttamente i consumi, penalizzando alcuni settori strategici come autostrade, energia elettrica, ferrovie e acque minerali. Siamo seriamente preoccupati perchè quella che si va delineando è una manovra che crea nuove tasse, non produce alcuno sviluppo e che se investe quelle poche risorse disponibili lo fa nell'assistenzialismo di Stato del reddito di cittadinanza. Forza Italia conferma il suo giudizio negativo nei confronti di questa legge di Bilancio e di questo governo, che dimostra di saper guidare il nostro Paese soltanto nella direzione della recessione". Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Gilberto Pichetto Fratin, responsabile nazionale del Dipartimento Finanze e Bilancio.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.