1

scuola banchi

BIELLA 28-01-2021 Un premio speciale di 100mila euro per i risultati raggiunti con il progetto “Alternanza scuola-lavoro, orientamento al lavoro e placement”: il riconoscimento nazionale è stato attribuito alla Camera di Commercio di Biella-Vercelli (dal 22 dicembre 2020 confluita nell’Ente camerale di Biella e Vercelli, Novara, Verbano Cusio Ossola) dal Comitato esecutivo di Unioncamere, su proposta della Commissione tecnica di valutazione del Fondo perequativo. «Il sistema camerale è da sempre impegnato a promuovere azioni di avvicinamento tra scuola e lavoro, orientamento e formazione imprenditoriale – commenta Gianpiero Masera, segretario generale dell’Ente camerale di quadrante e della precedente Camera di Commercio di Biella e Vercelli – L’intento di questo progetto, in particolare, è stato quello di attivare dei network territoriali, coinvolgendo i diversi soggetti che operano sui temi dell’alternanza in una collaborazione concreta e continuativa. Le azioni intraprese hanno richiesto un impegno organizzativo notevole, ma la solidità della rete costruita, grazie al prezioso contributo di associazioni di categoria ed istituti scolastici con cui abbiamo proficuamente lavorato in questi anni, conferma che è la strada giusta. I risultati raggiunti con la prima annualità del progetto si sono consolidati negli anni successivi, consentendo all’Ente di mantenere un’operatività, seppur ridotta, anche nei mesi di lockdown dovuti all’emergenza sanitaria». Il progetto camerale, finanziato dal Fondo perequativo 2015-2016, ha previsto la realizzazione di una serie di iniziative nelle province di Biella e Vercelli, articolate in tre ambiti principali: la costituzione di un tavolo permanente sull'orientamento, la formazione sull'alternanza dedicata a operatori di imprese e scuole e una serie di workshop per gli studenti degli istituti scolastici superiori. Per quanto riguarda il primo ambito, la Camera di Commercio ha attivato nel 2017 due gruppi di lavoro, uno per ogni provincia, con l'obiettivo di promuovere le attività di alternanza scuola-lavoro e coinvolgere istituti scolastici, centri di formazione professionale, associazioni di categoria, imprese e altri soggetti potenzialmente interessati. Il percorso ha portato alla creazione  di un network formato da 45 realtà, a cui ha aderito in seguito anche Anpal Servizi. 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.