1

ospedale biella

BIELLA 06-01-2022 Si è conclusa nei giorni scorsi al Centro Commerciale Gli Orsi di Biella l’iniziativa "Accendi il Cuore", organizzata durante il mese di dicembre per supportare il "Progetto Nascita" dell'Ospedale di Biella. I biellesi hanno risposto con grande generosità all’iniziativa: i 600 orsetti di peluche che addobbavano l’albero di Natale allestito all’interno del Centro Commerciale infatti sono andati esauriti con anticipo. Una raccolta fondi che ha permesso di raccogliere 6.745 euro, cifra che andrà a contribuire al progetto per l’acquisto di un cardiotocografo da destinare al Blocco Parto del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale.

Il piano dell’ASLBI è finalizzato ad assicurare il massimo benessere materno e del feto durante il travaglio, incrementando ulteriormente gli standard di sicurezza e assistenza al momento della nascita. L’obiettivo è l’acquisizione di un cardiotocografo, dispositivo top di gamma utilizzato nei migliori punti nascita per misurare con un tracciato il battito del cuore del feto e registrare al contempo l'attività contrattile uterina.
L’apparecchiatura consente di valutare come il feto risponde allo stress durante il travaglio e la sua capacità di riserva di ossigeno, a beneficio delle partorienti. Un sistema più performante rispetto ai dispositivi tradizionali e normalmente in uso. La raccolta fondi proseguirà nei prossimi mesi fino al raggiungimento del “traguardo”.

Alla consegna dell’assegno simbolico da parte de Gli Orsi erano presenti il Direttore del Centro Commerciale Alessandro D’Angelico, la dottoressa Bianca Masturzo, Direttore Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Biella, e la Coordinatrice Michela Meconcelli.

«Siamo contenti e orgogliosi di collaborare con una realtà così importante come l’Asl di Biella – commenta D’Angelico – L’iniziativa natalizia "Accendi il Cuore" è andata oltre le aspettative: sono stati "adottati" tutti i 600 orsetti disponibili e il ricavato a favore del "Progetto Nascita" dell’Ospedale di Biella ha superato le nostre previsioni. Ringraziamo l’ASLBI per aver reso possibile questa iniziativa e ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito, con un piccolo gesto di solidarietà, a sostenere il progetto per l’acquisto di un cardiotocografo da destinare al reparto di Ginecologia e Ostetricia».

«Gli Orsi ha dato un contributo determinante all’avvio della raccolta fondi, con un primo risultato veramente importante e per il quale dobbiamo ringraziare la cittadinanza per la fiducia che ci è stata accordata – sottolinea Masturzo – Tramite questa iniziativa sarà possibile proseguire nel progetto per gestire al meglio la sicurezza durante il travaglio delle donne. Il cardiotocografo che vorremmo acquistare è una macchina innovativa perché consente di gestire e intervenire nel migliore dei modi durante il travaglio».

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.