1

antenna 5g

PIEMONTE- 11-05-22-- Uncem, con il Presidente Marco Bussone, esprime fortissima preoccupazione per la notizia data dal Ministro Colao a CorCom relativa alla gara deserta, da quasi 1 miliardo, volta a individuare l'operatore per la realizzazione di nuovi siti radiomobili 5G in più di 2000 aree a fallimento di mercato. Non possiamo accettare che vengano tagliati fuori i nostri territori.

Uncem chiede al Ministro Colao un immediato intervento per evitare che questo mancato impegno degli operatori si traduca in nuovi divari. Dopo il caos che i Comuni continuano a vivere sul Piano Banda ultralarga in corso, drammaticamente inefficace per colmare i divide e in un ritardo assurdo, ora non possiamo subire conseguenze negative rispetto al 5G e alle reti mobili. Il Ministero dell'Innovazione, il MISE e Palazzo Chigi trovino una soluzione per dare a tutto il territorio le adeguate soluzioni tecnologiche infrastrutturali, compresi 5G e 6G. Siamo già in ritardo.

Eccessivo ritardo, a danno dei Comuni e delle comunità che risiedono nei territori montani, rurali, interni d'Italia. Non è questo il PNRR che vogliamo e che possiamo permetterci.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.